Anche Johnson III in Injured Reserve

Piove sul bagnato, a Los Angeles. Dopo aver ricevuto una seconda opinione da altri medici, John Johnson III dovrà sottoporsi ad intervento chirurgico per sistemare l’infortunio alla spalla, per cui iRams lo hanno inserito in injured reserve.
Non è ancora chiaro se sia stato o meno designato per il ritorno dopo otto settimane come Talib, ma pare improbabile, perchè l’intervento sembra necessitare di un periodo di riabilitazione più lungo.
Stagione finita, quindi, anche per la strong safety, ed altro grattacapo per McVay e Phillips in questa stagione che sta riscuotendo, in termini di infortuni, tutti i crediti accumulati nel 2017 e 2018, quando l’infermeria era perennemente vuota.A sostituire Johnson ci penserà Marqui Christian, che affiancherà i due nuovi cornerback titolari Troy Hill (al posto di Talib) e Darren Williams (al posto di Peters). E Jalen Ramsey? Sicuramente sarà in campo domenica ad Atlanta, ma quando e quanto giocherà lo scopriremo solo sul momento. Oltre ad essere fermo da quasi due mesi per un presunto infortunio (diplomatico) alla schiena, Ramsey dovrà inegrarsi negli schemi di Phillips, e non è detto che sia immediatamente pronto, almeno per giocare tutta la partita. Presumibilmente lo vedremo in campo qualche down e poi, a seconda del suo livello di comfort, il suo minutaggio aumenterà o meno.

Anche gli altri due nuovi arrivati saranno in campo ma, probabilmente, non partiranno dall’inizio. E’ sicuro per Corbett, in quanto McVay ha dichiarato che domenica nel ruolo di guardia destra al posto di Noteboom non andrà Demby ma David Edwards. Per quanto riguarda Young, probabilmente subentrerà a Reeder, ed anche per lui vale il discorso di Ramsey: il suo minutaggio dipenderà dal grado di comfort ed assimilazione degli schemi difensivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *