Ufficializzati i nuovi coach

I nomi si sapevano già da qualche settimana, ma l’ufficialità è arrivata solamente nella serata di ieri. I Los Angeles Rams hanno definito il coaching staff per il 2020, almeno per le posizioni che si erano aperte dopo la decisione di non rinnovare i contratti del Defensive Coordinator Wade Phillips, del Running Back Coach Skip Peete e dello Special Team Coordinator John Fassell.
Per sostituire un’icona come Phillips, i Rams sono andati a pescare Brandon Staley, OLB coach per i Denver Broncos nel 2019 e per i Chicago Bears nel 2017 e 2018. 37 anni, ha già una buona esperienza con la difesa 3-4, che ha conosciuto sia a Denver che a Chicago, per cui non si vedono all’orizzonte drastici cambiamenti tattici per la difesa di Los Angeles.
Al posto di Fassell arriva un altro coach molto esperto in fatto di Special Team. John Bonamego ha infatti curato queasto reparto per i Detroit Lions in due momenti diversi della sua carriere, dei Jacksonville Jaguars, Miami Dolphins e New Orleans Saints. Nel 2019 a Detroit gli special team hanno fatto molto bene, con particolare attenzione per il punting ed il punt return team, classificatisi tra i primi nella lega.
Infine McVay ha nuovamente ceduto: dopo due anni sen<a un vero offensive coordinator, si è probabilmente accorto che accentrare questa funzione su di sè, sebbene con l’aiuto di run e pass coordinators, è troppo anche per una mente analitica e versatile come la sua. Ecco quindi l’ingaggio di Kevin O’Connell, 34enne proveniente dai Washington Redskins, a cui i Rams affideranno le chiavi dell’attacco. La responsabilità di chiamare i giochi, tuttavia, resterà ancora neklle mani di McVay, anche se questa volta potrebbe trattarsi di un primo passo per delegare anche questo aspetto all’offensive coordinator dopo un periodo di rodaggio nel sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *