Lo stadio è quasi pronto

Con il posizionamento definitivo dell’Oculus, il più grande video board al mondo, il SoFi Stadium si può dire praticamente terminato, ma ancora non è chiaro quando potrà essere inaugurato come si deve.
Saltato il concerto di Taylor Swift, si pensava che l’inaugurazione sarebbe avvenuta in occasione della prima partita di Preseason dei Rams, ma alcune voci parrebbero confermare l’intenzione della NFL di tagliare le partite di preseason di Week 1 e Week 4.
Se così fosse, i Rams inaugurerebbero lo stadio “in trasferta”, poichè alla seconda settimana di preseason è previsto che i Los Angeles Rams siano ospiti dei Los Angeles Chargers, che giocheranno anch’essi al SoFi Stadium a partire da quest’anno pur avendo contribuito n parte marginale alla sua costruzione, senza nemmeno vendere il minimo di abbonamenti richiesto e, soprattutto, pagando il ridicolo affitto di UN dollaro l’anno.
Con i chiari di luna che si intravedono in USA; però, non è nemmeno detto che quella partita si disputi. Già il governatore della Calofornia non ha ancora revocato l’ordinanza che impedisce tutte le manifestazioni ed eventi con pubblico che obbligherebbe Rams (e CHargers) a giocare eventualmente a porte chiuse, se contiamo che i casi di positività al COVID-19 in USA stanno conoscendo una nuova ondata di aumento, le prospettive per vedere lo stadio pieno di gente come meriterebbe, sono piuttosto grigie.
C’è da sperare che nei prossimi mesi la situazione migliori e la gente possa tornare allo stadio, ma per il momento non se ne vede la fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *