L’estensione del contratto di Ramsey è realtà

La telenovela dell’estate è finalmente terminata. Jalen Ramsey ha firmato il nuovo contratto con i Los Angeles Rams, contratto che farà di lui il Defensive Back più pagato della NFL… fino al prossimo che firmerà un rinnovo contrattuale.
Il contratto avrà una durata di cinque anni ad una media di 21 milioni di dollari l’anno, per un totale di 105 milioni, di cui poco più di 71 garantiti. Per il 2020 l’incidenza sul cap sarà di 13 milioni e 703mila dollari. Le cife per gli anni successivi non sono ancora state rese note, ma questa infografica di Spotrac dovrebbe aggiornarsi automaticamente quando le cifre verranno rese note.

Ricorderete ad inizio training camp la sessione media in cui Ramsey si era alzato e se ne era andato stizzito per l’ennesima domanda sulla sua situazione contrattuale, rerazione che aveva ottenuto che non si parlasse più delrinnovo, almeno con lui (mentre per McVay la domanda restava giorno dopo giorno, sessione stampa dopo sessione stampa).
I Rams, dunque, scommettono ancora forte su un giocatore, blindandolo con un contrattone che ha già fatto storcere più di un naso tra addetti ai lavori, giornalisti e fans.
La sua acquisizione era già stata bollata come “assurda” lo scorso anno, per cui non ci aspettavamo nulla di diverso, specialmente dopo aver visto come, invece, l’acquisizione di Jamal Adams da parte dei Seahawks (che avranno l’anno prossimo il medesimo problema che hanno avuto i Rams quest’anno per il rinnovo) sia stata giudicata una mossa geniale.
Nulla di nuovo sotto il sole. Del resto ci sono squadre che l’anno prossimo saranno fuori dal cap di 78 e 90 milioni, ma quelli impiccati col cap sono i Rams.
Comunque, ciance a parte, la firma di Ramsey dà una buona dose di tranquillità al reparto dei defensive backs, che per i prossimi cinque anni potrà avvalersi di uno dei migliori cornerback della lega. Il nuovo defensive coordinator Brandon Staley ha dichiarato fin dalla sua nomina che ha in serbo per Ramsey un ruolo un po’ particolare, con molta più libertà di azione del solito, una sorta di jolly difensivo che potrà giocare profondo come attaccato alla linea, blitzare, coprire. Insomma, non vediamo l’ora di vederlo all’opera sperando, ovviamente, che la tattica di Staley dia buoni frutti.

Per aprezzare appieno le qualità di Ramsey, vi rimando a questa puntuale analisi fatta dal sito specializzato in statistiche avanzate Pro Football Focus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *