Pollice rotto per Goff: giocherà Wolford

Una notizia che finalmente farà piacere a molti: Jared Goff non giocherà l’ultima partita di regular season contro gli Arizona Cardinals nella quale i Rams si giocheranno l’accesso alla post season 2020. Il quarterback di Los Angeles si è infatti rotto il pollice destro durante la partita con Seattle, è stato immediatamente operato per rinforzare l’articolazione e salterà sicuramente il confronto con i Cardinals.

Al suo posto scenderà in campo John Wolford, un recente passato proprio ad Arizona, nella AAF, dove giocò per gli Hotshot facendo vedere dei buoni numeri sia nel gioco aereo che in quello di corsa, mostrando abilità atletiche da scrambler non indifferenti. L’head coach Sean McVay ha consegnato ufficialmente le chiavi dell’attacco a Wolford, mentre al numero due ci sarà Bryce Perkins, un giovane quarterback della Practice Squad di cui si dice un gran bene. McVay ha anche confermato che i Rams stanno cercando di richiamare Blake Bortles dalla practice squad dei Denver Broncos, ma Bortles servirà solo come garanzia, perchè la gerarchia è già stata stabilita con Wolford numero 1 e Perkins numero 2.

Jared Goff, che ha giocato la parte finale della partita con il pollice fratturato dopo esserselo messo a posto da solo dopo il colpo sul casco con cui si era procurato l’infortunio, si è sottoposto ad intervento chirurgico già nella giornata di ieri, ed i medici contano di recuperarlo già per l’eventuale wild card, nel caso arrivasse la qualificazione domenica prossima.

Chi, invece, potrebbe aver terminato la stagione è Darrel Henderson, che si è procurato una seria distorsione alla caviglia sul placcaggio con cui Jamal Adams gli ha impedito di segnare il touchdown del 13-13. Henderson verrà messo in Injured Reserve, ma la buona notizia è che Cam Akers potrebbe essere di nuovo disponibile contro i Cardinals.

In caso contrario, comunque, sono stati preallertati sia Xavier Jones, che già era il RB3 contro i Cardinals, sia Calais Campbell, che finora è rimasto parcheggiato in practice squad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *