Jackson non ce la fa

Sarà un’altra domenica di passione per i tifosi dei Rams. per la sfida con i Jets di Favre, il grande assente sarà infatti il gioco di corsa. Steven Jackson non si e’ allenato, ed a meno di un miracolo, come l’ha definito lui stesso, non scendera’ in campo nella prima partita della seconda parte della stagione.
Con Pittman sulla via del recupero ma forzatamente a mezzo servizio, e Travis Minor che ha fallito il primo test neuropsichico dopo la commozione cerebrale e si sottoporrà ad un secondo test oggi, tutto il gioco di corsa dei Rams ricadrà sulle spalle di Kenneth Darby, firmato qualche settimana fa, e Samkon Gado, firmato un paio di giorni fa. Non esattamente quello che Haslett voleva in una partita importante come quella di domenica.
Sia Darby che Gado si sono suddivisi gli snap in questi giorni di allenamento, ma il poco tempo a disposizione per assorbire un palybook tra i più corposi di tutta la NFL non gioca certo a favore della coppia di runner.
Toccherà quindi al criticatissimo Bulger tenere in piedi un attacco che sarà probabilmente sbilanciato sui passaggi, cercando di sfruttare la velocità e la freschezza di Avery e Burton e l’esperienza di Holt. Se Bulger ritroverà la concentrazione e la precisione che l’hanno sempre contraddistinto, i rams avranno qualche chance di ben figurare, altrimenti assisteremo nuovamente ad una prestazione obbrobriosa come quella di domenica scorsa con i Cardinals.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *