Fuori uno: Zygmunt lascia.

Ad una settimana dalla fine della stagione 2008 per i Rams, Jay Zygmunt lascia il suo posto di Presidente delle Operazioni di Football, anticipando la mossa di Rosenbloom, che lo avrebbe licenziato lunedi’ prossimo dopo l’ultima di regular season.
Zygmunt lascia i Rams dopo 27 anni di alti e bassi (piu’ i secondi che i primi, a dire il vero), aprendo uno spiraglio di speranza per una delle squadre peggio gestite a livello di front office dell’intera NFL.
Se è vero che a Zygmunt si deve la trade che portò Marshall Faulk a St.Louis, ponendo le basi per la creazione di una delle squadre più belle mai viste, è anche vero che non si possono dimenticare i draft condotti personalmente, spesso travalicando i compiti e prevaricando gli head coaches, cosa che aveva portato alla rottura completa dei rapporti con Mike Martz, soprattutto perchè i draft dei Rams sono dei fallimenti parziali o totali da almeno un decennio, oramai.
La prossima settimana dovrebbe arrivare anche il ridimensionamento del ruolo di John Shaw e la consegna dei pieni poteri tecnici a Bill Devaney, che divrà iniziare sin da subito a cercare il sostituto di Haslett come Capo Allenatore.
Coraggio amici bluoro: si vede la luce in fondo al tunnel!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *