Fuori due: Shaw non è piu’ il presidente dei Rams

Come già ampiamente preannunciato, dopo Jay Zygmunt un altro pezzo del front office dei Rams lascia il suo posto. John Shaw non è più il presidente dei Rams, infatti. Shaw resterà comunque all’interno dell’organizzazione come consigliere anziano e rappresentante della proprietà, il che significa che avrà diritto ad esprimere un parere sulle operazioni di mercato dei Rams ma non avrà potere decisionale.
Nel contempo Bill Devaney è stato ufficialmente nominato General Manager, e prenderà in carico tutto quanto riguarda la sfera sportiva,e cioè il draft, i free agents,le tradese la gestione del personale, tutte cose che fino a questa stagione erano state gestite dal duo Zygmunt/Shaw, con i risultati che tutti abbiamo sotto glio occhi. C’è molto ottimismo a St.Louis per queste mosse considerate prioritarie più ancora di quelle strettamente legate allescelte dei giocatori, perchè finalmente questa franchigia torna ad avere nelle posizioni importanti della gente di football, con le caratteristiche e le capacità giuste per svolgere al meglio questo lavoro.
Certamente non basterà un Devaney General Manager a rifondare la franchigia come deve essere fatto, ma e’ un primo passo, e sicuramente è nella direzione giusta.
Da rimarcare comunque che Shaw inetendeva lasciare del tutto i Rams coma Zygmunt, ma è stata la NFL a chiedere a lui di restare ed a Rosenbloom di ritagliargli un ruolo all’interno dell’organizzazione. Shaw infatti e’ uno degli elementi di punta che la NFL vuole portare al tavolo delle contrattazioni con la NFLPA per il prossimo contratto collettivo, e per poter sedere al atvolo, Shaw deve comunque far parte di una squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *