Finalmente è finita

Possiamo finalmente dire: è finita. Una delle stagioni più travagliate e burrascose che la storia recente dei Rams ricordièfinalmente giunta al suo epilogo con la quattordicesima sconfitta stagionale, venuta comunque dopo una buona partita contro i Falcons.
I Rams hanno dato vita ad una delle migliori prestazioni stagionali, soprattutto in attacco, dove Steven Jackson si è finalmente ricordato di essere una superstar correndo per oltre 160 yards (non menzioniamo il fatto che doveva superare la soglia delle 1000 yards in stagione per vedersi riconosciuto un lauto bonus sull’ingaggio…), e dove Bulger ha ben diretto un attacco che ha visto di nuovo Torry Holt protagonista in quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione in uniforme bluoro (purtroppo). La partita è stata a tratti entusiasmante, con giocate spettacolari da ambo le parti ed un continuo alternarsi di conduzone nel punteggio, con i Rams prima ad inseguire e poi ad essere inseguiti e superati sul filo di lana, ma dando sempre l’impressione di reagire e contrattaccare ad ogni colpo, cosa che non si è vista per tutta la stagione, in verità.
Qualche problemino in difesa, soprattutto in linea e nei linebackers, che hanno permesso ai Falcons di correre per oltre 260 yards prevalentemente nel mezzo, concedendo diversi numeri a Turner e Norwood. A corrente alternata la secondaria, che ha alternato i soliti buchi di copertura a giocate spettacolari e redditizie come i due intercetti su Ryan ed il provvidenziale fumble recuperato sulla corsa da 72 yards di Turner (grazie anche alle angolazioni delle riprese delle telecamere che hanno reso difficile stabilire se fosse davvero fumble e conseguentemente cambiare la decisione arbitrale con un challenge).
Apprezzabile lo sforzo collettivo in una partita che aveva qualche importanza solo per decidere se tenere o meno Haslett al comando la prossima stagione. Pare che i giocatori abbiano voluto mandare un messaggio a Devaney ed alla proprietà giocando una partita di orgoglio per il loro allenatore.
La domanda è: questo messaggio non potevano mandarlo un po’ prima?

Nei prossimi giorni pubblicheremo una analisi della stagione comprensiva di note positive e negative, oltre ad una prospettiva per la stagione 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *