Fumare in una polveriera

Siete a guardia di una santabarbara piena di ogni possibile esplosivo. Vi viene l’irrefrenabile voglia di accendervi una sigaretta. Lo fate, sapendo che in qualsiasi momento potrebbe saltare tutto in aria. Il vostro nome è Scott Linehan, la Santabarbara si chiama “Rams Locker Room” e la vostra sigaretta si chiama “Bulger in panchina”. La partita di domenica con Buffalo sarà probabilmente il punto cardine della stagione. Una buona prestazione potrebbe infondere un po’ di coraggio alla squadra e rasserenare gli animi. Al contrario, una sconfitta potrebbe essere come la brace della vostra sigaretta che cade dentro il barile della polvere nera innescando una serie di esplosioni a catena.

E’ stata una settimana lunga e travagliata a Rams Park, e Linehan ha aperto le danze annunciando che domenica Marc Bulger si accomoderà in panchina, sostituito da Trent Green. Sono seguiti a stretto giro di posta il rilascio di Fakhir Brown, la rivoluzione difensiva e la promozione a titolare di Donnie Avery, il tutto dopo che l’owner Chip Rosenbloom la scorsa settimana aveva assicurato che se le cose non avessero preso la strada giusta ci sarebbero stati dei cambiamenti radicali.
La situazione era giè tesa così, ma Steven Jackson ha pensato bene di gettare un po’ di benzina sul fuoco,
Durante il suo show radiofonico ha dichiarato che spedire in panchina Bulger e’ una decisione sbagliata. “Bulger e’ il nostro Generale” ha continuato Jackson “e non paghi qualcuno 60 milioni di dollari per poi farlo sedere in panchina”.
Linehan deve stare zitto ed abbozzare. Se per caso gli passasse per la testa di punire Jackson tenendolo fuori, fosse anche per un solo gioco, sarebbe passato per le armi immediatamente dallo stadio intero (che si preannuncia tutto esaurito).
Come se non bastasse, Orlando Pace non ha pensato di meglio che dichiarare “Spero di fare il mio lavoro domenica per evitare di essere messo in panchina”, che suona come una stilettata sia a Linehan che a Bulger.
Bulger stesso non ha rilasciato commenti ufficiali, ma ambienti vicini al giocatore assicurano che Marc non ha preso assolutamente bene la decisione del coach. Bulger pare si senta ingiustamente elevato a capro espiatorio di tutti i mali dei Rams, sembra che abbia confidato di non voler più giocare per Linehan e che stia addirittura pensando ad una trade.

Domenica, ore 22:05 italiane, a St.Louis va in scena la commedia dell’assurdo ambientata nello spogliatoio dei Rams. Affrettatevi, i posti sono quasi esauriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *